Come mantenere l’ordine in casa

by Ingrid
6 regole per mantenere l'ordine in casa

Avete terminato il decluttering e desiderate sapere come mantenere l’ordine in casa?

Seguendo il Metodo correttamente, avete sicuramente acquisito una nuova consapevolezza di ciò che merita o no di far parte della vostra vita. Ora la vostra capacità di percepire la gioia è ai massimi livelli.
Generalmente chi termina il decluttering ed interiorizza la filosofia che c’è alla base del metodo Konmari non deve temere alcuna ricaduta nel caos iniziale (effetto boomerang). Se però una parte di voi teme di ricadere nelle vecchie abitudini, ecco 6 consigli per mantenere ordine in casa:

1) Stop all’acquisto compulsivo: anche se chi comprende il vero senso del riordino non dovrebbe più sentire il bisogno di acquistare in maniera compulsiva, state alla larga dalle tentazioni: attenzione alle offerte, ai saldi, agli voglia di shopping nei giorni tristi… Vi ritrovereste circondati da cianfrusaglie spesso inutili.

2) I simili con i simili: quando acquistate qualcosa riponetela insieme agli oggetti simili (abiti con abiti, libri con i libri, ecc). Non cercate collocazioni differenti a seconda dell’uso che ne farete. Saprete esattamente dove andarla a cercare quando ne avrete bisogno.

3) Tutto al proprio posto: non appena terminate di usare un oggetto, un accessorio, un libro, non lasciatelo in giro per casa pensando di metterlo a posto dopo. Riordinatelo subito! Spesso un oggetto lasciato fuori posto ne richiama altri. Riordinare una cosa alla volta è un conto, riordinarne dieci tutte insieme è un altra…

4) Altolà alle sedie! Rimettere gli stessi vestiti per più giorni (logicamente se sono in uno stato accettabile) non è un reato! Mi capita di indossare una maglia o un pantalone più volte in un breve periodo. Ho acquistato degli appendini meravigliosi che tengo in bagno dove appendo i vestiti del giorno e li alterno al pigiama: la mattina so esattamente cosa devo indossare, e di sera trovo sempre il mio pigiama che mi aspetta. L’utilizzo delle sedie dove riporre i vestiti è deleterio: creano l’effetto montagna, con ammassi di vestiti che certamente non potrete più riutilizzare se non dopo essere stati lavati (seppur puliti). Evitate di rimettere i vestiti usati nell’armadio: si nasconderebbero tra gli altri e non li distinguereste più da quelli puliti

5) Il troppo stroppia: a meno che la vostra famiglia sia numerosissima state lontani dalle mega offerte dove ad un prezzo scontato vi portate a casa decine di prodotti tutti uguali. E’ corretto stare attenti all’economia ma acquistare 30 spazzolini, 80 rotoli di carta igienica, 40 confezioni di bagnoschiuma occupa uno spazio enorme e visivamente crea confusione. Oggi i negozi sono alla portata di tutti, molti sono aperti 24 ore. Vi assicuro che semmai finiste un prodotto sareste in grado di acquistarne uno nuovo quasi subito

6) Abbracciate il cambiamento: capiterà ogni tanto (generalmente con il cambio di stagione), di constatare che alcuni vestiti, scarpe o accessori non sono stati utilizzati seppur abbiate deciso di tenerli durante il decluttering. Non fatevene una colpa! Si cresce, si matura, si cambia. Ciò che fino a qualche mese fa vi dava gioia potrebbe smettere di darvene, e non è colpa vostra! Lasciate andare il capo senza alcun rimorso. Ringraziatelo e regalategli una seconda vita

0 commenta
3

You may also like

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept

Privacy & Cookies Policy